Attività

La Protezione Civile in Italia è organizzata, a differenza degli altri Stati Europei, come un sistema, ovvero un insieme di componenti pronti ad interagire per affrontare le emergenze.

Le Forze dell’ordine, le Istituzioni, i Sindaci, i volontari sono tutti tasselli di questo mosaico.
Ognuno ha specificità e competenze particolari. Chi coordina ha il compito di far intervenire questo o quel tassello a seconda della situazione. Quando l’emergenza richiede l’intervento di tutte le componenti, ecco che si muove nella sua interezza il Sistema di Protezione Civile.

Le quattro attività della Protezione Civile:

prevedere

PREVEDERE:

Significa essere attenti a quel che succede attorno: a volte vuol dire semplicemente osservare, in altri casi invece studiare accuratamente. Il risultato deve essere sempre quello di determinare le cause delle possibili calamità. Per fare questo è necessario identificare i rischi del territorio. L’intera attività di Protezione Civile muove da qui: da una corretta attività di previsione. In natura l’imprevedibile, nonostante l’impegno e la professionalità, può sempre verificarsi.

.........................................................................................................................

prevenire

PREVENIRE:

È importante ma non è sufficiente sapere di avere a che fare con una situazione preoccupante. Per questo, oltre alla previsione, la Protezione Civile svolge l’attività di prevenzione, mirata ad evitare che le emergenze si verifichino e che i loro effetti siano contenuti. Una buona azione in questo senso ha effetti più che positivi: se previsione e prevenzione sono state fatte a regola d’arte, gestire eventuali emergenze sarà certamente molto più facile.

.........................................................................................................................

soccorrere_2

SOCCORRERE:

L’imprevedibile può sempre capitare. Un terremoto, un’inondazione, una frana, un incendio. Sono tutte emergenze difficili da prevedere. Il compito della Protezione Civile è quello di portare soccorso in queste situazioni, fornire assistenza alle popolazioni colpite dalla calamità, ricordandosi di essere parte di un sistema, mettendosi a disposizione degli organi di coordinamento. Nelle emergenze non servono eroi, ma persone umili che lavorano con serietà e preparazione per lo stesso obiettivo.

.........................................................................................................................

emergenza

SUPERARE L’EMERGENZA:

È forse il momento di gestione della Protezione Civile dove più elevata è la figura del Volontario. Superare un’emergenza significa riportare, passo dopo passo, la situazione alla normalità. È in questi momenti che si crea un rapporto di fiducia molto stretto tra popolazione e la Protezione Civile in tutte le sue componenti.


Sponsor

I nostri video